La sinistra e le elezioni prologo. - cosimo arnone -

Mi è capitato di vedere un servizio al telegiornale, sulla sinistra alle elezioni. Nell’ordine hanno parlato solo uomini del PD, di Liberi e Uguali, del partito comunista di Marco Rizzo, di Sinistra Rivoluzionaria e infine di Potere al Popolo. Il partito democratico l’aveva con Liberi e Uguali perché un voto a loro è un voto a Salvini.
Liberi e Uguali l’aveva con il partito democratico perché un voto a loro è un voto all’inciucio con Forza Italia.
Il partito comunista di Marco Rizzo proprio dalla voce del suo leader l’aveva con il partito democratico e con liberi e uguali perché un voto a loro è un voto ad una falsa sinistra.
Sinistra rivoluzionaria l’aveva con tutti e tre perché un voto a loro è un voto ad una falsa, falsa sinistra.
Potere al Popolo l’aveva con tutti e quattro perché un voto a loro è un voto ad una falsa, falsa, falsa sinistra.
Può darsi che non abbia riportato esattamente le frasi che hanno pronunciato gli esponenti delle forze politiche che ho citato.
Può darsi.
Mi hanno dato l’impressione di gente contenta di  banchettare con gli avanzi di una cena consumata millemila anni fa.
Li ho visti e mi sono intristito.

millemila anni fa