Il bar Villanova

E' il posto dove si incontrano personaggi totalmente inventati, lo sciancato, pocaluce, banana e altri  amici  che ogni tanto discutono di quello che succede, inciampando con la vita che scorre, bevande alcoliche, olivette e patatine rinsecchite. E' gente di Roma, il linguaggio ne risente.

La maternità al Bar Villanova, ABC Diritti, per cominciare. - cosimo arnone -

Rita è veramente carina, bionda, dritta, belle labbra. Sembra che non dia confidenza, accompagna ogni mattina il figlio a scuola proprio vicino al Bar Villanova, qualche volta si ferma per il cappuccino, più spesso va di corsa che magari è in ritardo al lavoro. Il padre del ragazzino è amico del Banana, da quando erano ragazzini loro, poi s’è messo nel settore auto – furto di – e adesso anche per colpa di certi assegni risultati rubati, sta al gabbio, Rebibbia Nuovo complesso. Rita lo sa che tutti lo sanno, un po’ le dispiace, un po’ se ne frega. Ha il suo lavoro con una cooperativa che fa servizi per l’ospedale, porta il figlio a scuola, prende il cappuccino se fa in tempo, buon giorno e buona sera con tutti. Tutti al Bar Villanova, se possono si mettono di punta per guardarla la mattina,

leggi di più 0 Commenti

Elezioni americane al bar Villanova - cosimo arnone -

“Io stò co’ Trampe!
Finarmente uno de’ noi, uno der popolo jaa fatta vedee a quei cornuti dee borse come se vince, contro tutto e contro tutti.
Aate visto che jamo fatto, amo vinto dappertutto, si, si, ridete adesso sur fatto che c’ha ‘ngatto

leggi di più 0 Commenti

35 euro al giorno, mangiati e dormiti - cosimo arnone -

L’ora legale è arrivata pure al bar villanova, fa buio prima, non ci sono le macchinette mangia soldi, l’unico sottofondo al cbiacchiericcio è il televisore. Romanisti e laziali se le danno di santa ragione: state sempre sotto a gallinacci dicono gli uni, so’ l’arbriti che ve fanno annà l’acqua pè l’orto rispondono gli altri. Sullo schermo le immagini dell’ennesimo sbarco, qualche

leggi di più 0 Commenti

Periferie, chi ne parla più? - cosimo arnone -

Maccheccavolo stamo in prima pagina stamo.” C'è un'insolita elettricità al bar villanova, campari col gin che vanno e vengono, patatine rinseccolite e olivette vecchie che galleggiano nei bicchieri per il vino, come se piovesse. Pocaluce s'è dato 'na ripulita e pontifica: “stamo 'n prima pagina, stamo. Se so accorti de noi, se so accorti. Noi semo 'a periferia, semo i periferici, noi semo quelli che amo votato contro, c'anno rotto e mo se ne so accorti. Noi nun contavamo un cazzo e mo' semo quelli decisivi, semo i contrari.” Lo sciancato stava storto, lavava le tazze dei cappuccini sbavate col rossetto da Pamela e

leggi di più 0 Commenti

Bar Villanova: muri,invasioni,ungheresi

Pocaluce si sa è quello informato, se c'è da conoscere una statistica lui la conosce, se devi sapere l'ultimo fidanzato di una pornostar lui lo sa e si mette pure a sciorinare la filmografia con tanto di pagelle ai titoli imperdibili: sette nane sotto il letto, cecata e perversa, la pillola dei miracoli, biancaneve alla ricerca del lupo superdotato e tanti altri che sarebbe pure sconveniente citare in pubblico. Pocaluce, non ci vede quasi niente però certi titoli gli danno lo spunto e anche se i dialoghi sono quello che sono, lui ci costruisce storie fantastiche, basta una birra, un po' di gin, il giusto uditorio. Alì è il suo uditore perfetto, sono venticinque anni che sta a Villanova arrivato con gli albanesi, fa il muratore ma ancora non capisce bene le parole, mattoni lo sa dire, maleepeggio lo maneggi, piccone, controsoffitto, caffè corretto, bira. Alì finito il lavoro viene al bar, sente Pocaluce, beve una birra col gin pure che è secco secco, poi se ne compra un'altra e va a casa a dormire. Pocaluce è il telegiornale di Alì, ma un telegiornale fantastico, una statistica, una dichiarazione del Papa, la trama di un porno che


leggi di più 0 Commenti

La libertà di stampa per il Banana. Il caso Milano - cosimo arnone -

"Teschio vo annà 'n galera. Proprio adesso è passata la notizia al telegiornale," così Banana a Pocaluce.

La vicenda si sa è complicata, Teschio ne ha fatte tante pur non rischiando mai il carcere, simpatico non è simpatico, servo del Cavaliere in coabitazione con quell'altro, SercioBello, lo è sempre stato, brutto si sa, lo dice il nome stesso.


leggi di più 0 Commenti

Bar Villanova, primarie del centrodestra e dinosauri, l'outing di Banana. - cosimo arnone -

Bar di Villanova sono le undici di una tranquilla domenica di novembre. Dichiarata l'allerta meteo, chissà se si giocherà il derby. Sono cinque anni che hanno ammazzato Gabriele Sandri, hai voglia a dire che tanto era laziale. Quando muore un ragazzo certe cose non contano. Lo sciancato accende le luci, nella saletta delle macchinette Elvira combatte con gli ultimi dieci euro della giornata, perderà tutto e andrà a mangiare dalla madre,

leggi di più 0 Commenti

Al bar Villanova arriva lo spread e il comunismo -cosimo arnone -

"Pocalu', ma che è sta storia doo spred? So du giorni che o sento, ma mica c'ho capito gnente. Na vorta sale, na vorta scenne, me sembra'na cosa tipo quanno hai magnato troppo e ' o stomaco fa spred spred, quarche vorta forte, come 'na molazza de cantiere."
Al bar di Villanova è sbarcata l'economia, bellicapelli è sempre stato curioso, divora i notiziari ma non è proprio un fulmine di guerra, ha fatto le classi differenziali, il padre più dentro che fuori, botte tante, prese. Quando morì la madre, l'unica quasi normale della famiglia, gli caddero tutti i capelli. Aveva vent'anni, da allora, pelato

leggi di più 0 Commenti

Bar Villanova, arrivano i tecnici - cosimo arnone -

"Tiello fermo, spostate più qua', no, no, spostate dall'altra parte. Ammazza, nun riesci manco a sta fermo, ecco ce stamo quasi, bono, t'ho detto de sta bono. Ecco, adesso un po' più 'ndietro. Adesso è annata, ho messo 'a zeppa. Hamo aggiustato er tavolino zoppo. Che dici Bana', Arturo sta vorta l'apre  'n pacchetto novo de patatine?"
Sabato mattina al bar di Villanova schermaglie solite, il sole batte sullo spiazzo davanti l'entrata, le strisce di plastica colorata messe contro le mosche, cominciano a fare il loro lavoro. Sono incandescenti, gli insetti muoiono bruciati e si attaccano ai fili.
L'operazione di altra ingegneria

leggi di più 0 Commenti

Violenza sulle donne, esperienza concreta al bar Villanova - cosimo arnone -

"Pocalu', ma che è sta storia che voi anna' a mena' a quello? "
Lo sciancato portava il solito Campari corretto al gin, poco gin però,c'è grossa crisi diceva sempre, quando, specialmente Patata rognava

leggi di più 0 Commenti